Comunicati Stampa


COMUNICATI STAMPA

MEDAGLIE AL VALORE ATLETICO

 

Saranno consegnati giovedì 19 giugno 2003 le medaglie al valore atletico e i premi di benemerenza del CONI di Terni.

La cerimonia si svolgerà alle ore 17,30 presso la sala consiliare del Comune di Terni alla presenza delle massime autorità cittadine.

 

Medaglia d’argento

Cristiana Cascioli (scherma)

Roberto Proietti (tiro a volo)

 

Medaglia di bronzo

Cristian Caldarelli (ciclismo)

Sergio Chianella (scherma)

Fabrizio Cocchi (sport disabili)

Mirko Giansanti (motociclismo)

Katia Lucidi (tiro a volo)

Cristiana Cascioli (scherma)

Rita Mari (tiro a volo)

Jonathan Molfino (lotta)

Roberto Proietti (tiro a volo)

Domenico Puccilli (pallamano)

Stefano Rossetti (pallamano)

Fabrizio Satolli (tiro a volo)

Denisa Zancaner (tennistavolo).

 

Premi di Benemerenza

Giovanni Zamparini (bocce)

Vito Bordoni (calcio)

Silvia Tea Spinelli (arbitro di calcio)

Roberto Campana (pallavolo)

Nello Rossi (pattinaggio)

Alessio Fabrizi (canoa)

Roberto Antonelli (judo)

Andrea Calzola (karate)

Laerte Gambini (vela)

Giuseppe Vaccaro (ginnastica)

Giovanni Bonato (calcio).

 

 

 

Il CONI di Terni, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale ha presentato, venerdì 11 aprile alle ore 10,30, la “Carta dei diritti dei ragazzi e delle ragazze praticanti lo sport”.

L’iniziativa si è svolta presso l’Auditorium Falcone- Borsellino dell’Istituto Commerciale Federico Cesi in viale Trieste e ha visto la partecipazione del senatore Sergio Zavoli, giornalista e presidente del Centro Multimediale di Terni, e dei calciatori della Ternana calcio Ezio Brevi e Davide Nicola.

All’incontro erano presenti le rappresentative delle scuole medie e superiori della provincia di Terni alle quali è stata consegnata la “carta dei diritti”. Sul documento ogni ragazzo o ragazza avrà anche un apposito spazio per l’autografo o la dedica del proprio campione sportivo.

Ecco le dieci regole:

 

 

Ha concluso i lavori il presidente del CONI di Terni Massimo Carignani e il coordinatore di educazione fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale Mauro Esposito.

 



Progetto "Vivi lo Sport"

 

Si rinnova l’appuntamento sportivo all’interno della casa circondariale di Terni. Il progetto, denominato “Vivi lo Sport”, ha già riscosso un notevole successo l’anno passato. Il CONI di Terni ha dunque deciso di riproporlo anche in questa stagione favorendo così lo sviluppo dell’attività sportiva all’interno della struttura carceraria.

Il progetto è articolato in due fasi. La prima è iniziata il 1 di aprile e si concluderà il 15 maggio e prevede lezioni pratiche da parte di due tecnici del CONI, Nicola Traini e Gianni Masiello. Gli istruttori saranno presenti presso il carcere ternano due volte la settimana dalle ore 10 alle 12 e faranno svolgere ai numerosi detenuti che hanno aderito all’iniziativa, attività ludico sportiva. Tra le discipline scelte ci sono il calcio, il tennis e l’attività di palestra. Le lezioni sono aperte a tutti i detenuti che vogliono partecipare.

La seconda fase si svolgerà invece dal 15 maggio al 15 giugno. In questo periodo verranno organizzati piccoli tornei, all’interno del carcere, delle discipline sportive sopra citate.

Il progetto “Vivi lo Sport” del CONI si concluderà nel mese di giugno con una manifestazione organizzata all’interno della casa circondariale cui prenderanno parte anche molti ex atleti e giocatori della Ternana calcio.

 


Gemellaggio sportivo tra Terni e Saint Ouen 

 

Tra Terni e Saint Ouen nasce ufficialmente anche un gemellaggio sportivo. Il presidente del CONI provinciale Massimo Carignani ha infatti ricevuto una delegazione del Comune francese composta dal Sindaco e da tre assessori di Saint Ouen.

Nell’occasione sono state gettate le basi per un progetto di scambio sportivo tra le due città e che interesserà diverse discipline sportive. Con ogni probabilità si comincerà con canottaggio, nuoto ed atletica leggera e sarà Sain Ouen ad ospitare gli atleti ternani già nel mese di aprile del prossimo anno, quando in Francia si svolgerà un’importante manifestazione podistica.

In seguito Terni, tramite il CONI, in collaborazione col Comune di Terni, formulerà un proprio progetto per ospitare atleti di Saint Ouen organizzando manifestazioni di particolare rilievo per dare attuazione all’intesa e allo scambio tra le due comunità sportive.

 

 

I giovani e lo sport nella società di oggi

Incontro con i giovani al Liceo Scientifico R. Donatelli

 

Metti insieme un una platea di studenti, un paio di sportivi tra i più conosciuti in città, il presidente del CONI di Terni, un tema rilevanti che parla de “I giovani e lo sport nella società di oggi” e il cocktail risulterà di successo. La verifica c’è stata qualche giorno fa, quando per discutere di questo tema il CONI provinciale ternano ha organizzato un convegno dibattito al liceo scientifico Renato Donatelli. Gli sportivi chiamati a parlare erano l’attaccante della Ternana Massimo Borgobello e il responsabile del settore giovanile rossoverde Fabrizio Fabris (fino all’anno scorso capitano della prima squadra). Accanto a loro il presidente del CONI locale Massimo carignani che per l’occasione aveva preparato anche una serie di spezzoni del film “La grande Olimpiade” che si riferisce ai giochi olimpici che si sono svolti a Roma nel 1960. Tutto questo per mettere a confronto il modo di fare sport di allora e i valori dello sport nel mondo moderno.

Prima di cominciare i ragazzi dello scientifico si sono lasciati andare ai più classici dei cori da stadio in particolare su “Borgobello gol”. Ma quando i campioni locali hanno cominciato a parlare nell’aula magna della scuola è calato il silenzio. Mai lezione fu seguita con più attenzione:

“Chiedo ai vostri insegnanti - ha sottolineato Borgobello – di non trascurare la vostra passione per lo sport, ma anzi di assecondarla e di fare in modo che voi possiate coltivarla nel migliore dei modi. Io sono stato fortunato perché ho potuto farlo anche grazie al supporto dei miei genitori”.

Fabrizio Fabris invece, oltre a spiegare come nello sport vadano cercati i valori veri della vita, dalla solidarietà all’impegno per riuscire, ha anche messo il dito nella piaga dello sport legato al business: “Nel calcio si guadagnano troppi soldi, in altri sport si fa quasi la fame. Questo è sbagliato. Ma non è neanche giusto criminalizzare il mondo del pallone, magari per invidie o frustrazioni personali. L’importante è che tutto venga ricondotto entro il giusto equilibrio”.

“Lo sport nella società di oggi ha un ruolo chiave- ha poi precisato Carignani – Socializzare, stare insieme per raggiungere un obiettivo comune, aiuta a crescere con sani principi. Evitiamo di guardarne gli aspetti deteriori e prendiamo e salviamo gli insegnamenti più autentici del mondo sportivo”

Poi le domande degli studenti, la proiezione emozionante del film di sport d’altri tempi, il dibattito, gli autografi. Ma al di là delle sciarpe e del tifo da stadio, gli stessi relatori d’eccezione sono andati via dalla scuola con una certezza: a molti di quei ragazzi il messaggio è arrivato.

 

Manuskin Active
Krämen Manuskin Active – är ett snabbt sätt för en vacker hud
https://phytonutrition-sante.com/sv/manuskin-active-recensioner/



FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO

Euro Sport Club di Terni

 

Risultati di rilievo ottenuti dagli atleti nel 2002

 

Campionati Italiani

 

2° posto ottenuto da Tofani Daniele nella specialità esercizi obbligatori di pattinaggio artistico.

3° posto ottenuto da Colaceci Erka nella specialità libero femminile di pattinaggio artistico.

 

Campionati Mondiali

 

2° posto ottenuto da Tofani Daniele nella specialità esercizi obbligatori di pattinaggio artistico.

6° posto ottenuto da Colaceci Erka nella specialità libero femminile di pattinaggio artistico.

 

 

Assegnate le stelle al merito sportivo e le medaglie del CONI.

 

 

Si tratta di prestigiosi riconoscimenti per l’attività sportiva ed i successi ottenuti nel corso degli anni (20 anni di attività in favore dello sport per le stelle d’argento, 16 anni per quelle di bronzo).

 

La Stella d’Argento al merito sportivo è andata alla Ternana calcio, all’Associazione Sportiva Orvieto Basket, a Athos Contili, Vito Dell’Anna, Giorgio Taddei, Maurizio Torchio, Giorgio Virgili, Nicola Di Staso e Ridio Ragni.

 

Stella di Bronzo al merito sportivo all’Associazione sportiva Narnese Calcio, a Giovanni Masiello, a Massimo Puletti, all’Associazione sportiva Libertas Tacito Terni, Alvaro Bambini, Paolo Diamanti, all’Otzuka Virtus Karate Terni, a Mauro De Angelis, Onofrio Fanelli, Nicola Guida e Carlo Pezzanera.

 

Assegnate anche le medaglie d’argento al valore atletico (riservate agli atleti che rappresentano l’Italia in campo internazionale) a Cristiana Calcioli, campionessa europea nella spada femminile a squadre, Roberto Proietti, Campione europeo di tiro a volo (tiro all’elica a squadre), Roberto Proietti secondo ai mondiali e campione europeo di tiro all’elica a squadre, Cristian Caldarelli campione italiano di ciclismo (individuale su strada Under 23), Sergio Chianella, campione italiano di bob a 2 su pista, Fabrizio Cocchi quinto e settimo classificato alle olimpiadi di atletica leggera per ipovedenti nei 5000 e 10.000 metri), Mirko Giansanti, sesto nel '98 ai campionati mondiali di motociclismo (velocità 125cc), Irene Ive, Campionessa italiana nel '99 di scherma (spada femminile a squadre), Katia Lucidi quarta ai campionati mondiali di tiro all’elica individuale, Rita Mari, Campionessa italiana di tiro al piattello skeet individuale, Jonathan Molfino campione italiano di lotta stile libero 69kg, Roberto Proietti, secondo classificato nel campionato europeo di tiro all’elica individuale e a squadre, Roberto proietti, campione italiano di tiro all’elica individuale, Domenico Puccilli, Campione italiano Handball, Stefano Rossetti campione italiano calcio (dilettanti), Fabrizio Satolli, campione italiano di tiro al piattello fossa olimpica individuale, Denisa Zancaner, Campione Italiano tennistavolo (doppio femminile).

 

Settembre 2002

Valeria Pitotti del Gruppo Canoe Terni ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria k1 ragazze, ai campionati italiani di canoa slalom, che si sono tenuti domenica 8 settembre in Valstagna sul fiume Brenta.

Valeria Pitotti, reginetta della canoa fluviale, ha recentemente conquistato il titolo di campionessa italiana nella canoa fluviale da discesa, sul fiume Demonte nella categoria k1 ragazze.

Al primo posto nella specialità discesa si aggiunge quindi un terzo posto nella specialità olimpica della canoa slalom.

Con questi ottimi risultati, Valeria Pitotti entra di diritto nella nazionale azzurra e nella rosa delle atlete per le prossime olimpiadi.

 


Ferruccio Fasoli e il suo Team vincono i Campionati Italiani di Vela d'Altura

 

Mai una barca ternana era arrivata così in alto. Il successo clamoroso appartiene all’imbarcazione Mon ami del ternano Ferruccio Fasoli che è riuscito insieme al suo equipaggio a conquistare il titolo italiano di Vela d’Altura (gruppo A) che si è concluso il 31 agosto dopo sei giorni di difficili e combattute regate.

Alle regate del nono Campionato Italiano erano state ammesse per selezione 52 imbarcazioni. Ventitré di esse si sono contese il titolo per il Gruppo A.

Dell’equipaggio dell’Imbarcazione Mon Ami, sponsorizzata da Idea Meeting e Sofil Terni, facevano parte, oltre a Ferruccio Fasoli, anche Paolo Trevisan (timoniere), Sylvia Vogl (tattico), Renzo Giudice (randista), Marta Fasoli (drizze), Maurizio Bonavida (1° tailer), Franco Giovannini (albero), Simeone Marcantonio (prua), Marco Masonet (2° tailer), Andrea Iacopetti (drizze 2).

Grande soddisfazione nel clan dell’armatore ternano che sembra lanciato verso prestigiosi palcoscenici.

Una risultato che dà risalto anche alla città di Terni che, ironia del caso, pur non essendo bagnata dal mare ha portato a casa un titolo italiano in una disciplina come la vela grazie alla passione che da anni anima Ferruccio Fasoli che non si è fermato neanche di fronte alle difficoltà nel reperire soldi e sponsor. Alla fine la sua ostinazione e l’amore per la vela hanno portato davvero frutti succosi.